Sviluppo programmi/giochi

#1
Apro questo thread per parlare dello sviluppo di software.

Personalmente ho esperienze principalmente con tool di sviluppo, che con linguaggi veri e propri.

Utilizzai game maker eoni fa ad esempio.
Un programma per creare avventure grafiche e poi scoprii Rpg maker 2003.

A quel punto iniziai a sviluppare seriamente, creai il mio primissimo gioco completo chiamato “Arcadia”.
Poi passai a Rpg maker xp, comprai addirittura una licenza di utilizzo ed è quella che ho in uso attualmente.

Il mi gioco o serie (dir si voglia) a cui sono più legato è ovviamente Halo The RPG, sia per quello che ho imparato durante lo sviluppo (se guardate l’episodio 0 è l’episodio 1 troverete differenze abissali tra i due) sia per quanto riguarda tutto ciò che ci ha gravitato attorno (conoscenze, amicizie, successi, ecc).

Avete esperienza in merito? Avete mai sviluppato qualcosa?
Immagine

DOWNLOAD -> Halo: The RPG Episodio 0 | 1 | 2

Vietato rispondere ai messaggi di moderazione in verde e grassetto.
Per chiarimenti contattare lo staff in privato.

Re: Sviluppo programmi/giochi

#2
Io e Fefifox stiamo tentanto di sviluppare qualcosa su Unreal 4 :sisi:

è da più di qualche anno che ci stiamo dietro, anche se ora vogliamo fare qualcosa di molto differente rispetto quello con cui avevamo iniziato.

Entrambi siamo abbastanza stufi dei recenti sviluppi dell'industria (i mega-budget e la scarsità di contenuti e originalità, della ormai palese presa per i fondelli verso i clienti dalle corporazioni videoludiche e del passare sopra la creatività di un team di sviluppo in nome del denaro sempre e comunque e ovunque rovinando una IP ), e abbiamo concluso che dovremo creare la nostra visione con un nostro prodotto e personalmente vorrei dare il mio contributo, per essere non solo più un fruitore di videogiochi ma parte attiva di questo cambiamento.
Immagine

Re: Sviluppo programmi/giochi

#4
Emmeci ha scritto:
01/03/2018, 19:43
Io e Fefifox stiamo tentanto di sviluppare qualcosa su Unreal 4 :sisi:

è da più di qualche anno che ci stiamo dietro, anche se ora vogliamo fare qualcosa di molto differente rispetto quello con cui avevamo iniziato.

Entrambi siamo abbastanza stufi dei recenti sviluppi dell'industria (i mega-budget e la scarsità di contenuti e originalità, della ormai palese presa per i fondelli verso i clienti dalle corporazioni videoludiche e del passare sopra la creatività di un team di sviluppo in nome del denaro sempre e comunque e ovunque rovinando una IP ), e abbiamo concluso che dovremo creare la nostra visione con un nostro prodotto e personalmente vorrei dare il mio contributo, per essere non solo più un fruitore di videogiochi ma parte attiva di questo cambiamento.
È un’ottima cosa :sisi:
Se posso darvi un consiglio: buttatevi in qualcosa di semplice.

Non per dire “fate qualcosa alla vostra portata, scarsoni che non siete altro”, ma più che altro perché ho visto in tutti questi anni qual è il limite vero degli sviluppatori indipendenti/amatoriali: il tempo.

Un progetto troppo lungo rischia di diventare una palla al piede che vi toglie la voglia di proseguire lo sviluppo, perché trasformatosi in un dovere e non più in un piacere.

Quindi magari fate qualcosa di più arcade e immediato. Magari in 2d misto 3d, senza un’enorme trama o altre menate varie.
Questo è il mio consiglio :sisi:
Immagine

DOWNLOAD -> Halo: The RPG Episodio 0 | 1 | 2

Vietato rispondere ai messaggi di moderazione in verde e grassetto.
Per chiarimenti contattare lo staff in privato.

Re: Sviluppo programmi/giochi

#5
Io ho iniziato a dedicarmi seriamente a sviluppare giochi esattamente tre anni fa, con un giochino in UE4 per una game jam (che battesimo di fuoco :m1a1:), non chiedetemi link di download perché voglio tenerlo nascosto.
Dopo aver capito la complessità che sta dietro UE4 ed essere rimasto deluso da Unity, ho ripiegato sul modding al momento in attesa di diventare un programmatore e modellatore migliore, pian piano.

La mia filosofia di game design generale è quella di Emmecì e Fefifox, niente lootbox / microtransazioni, niente prese per il culo, gioco pregnante di contenuto sbloccabile e con idee divertenti e creative (dire innovative sarebbe un'esagerazione IMHO). Altro motivo che mi spinge a sviluppare giochi o mod del genere è anche perché ho un sacco di tempo libero a causa della scarsità di giochi divertenti :m1a1:

Per quanto riguarda linguaggi, C++ a livello universitario e autodidatta, C# e un minimo di Lua da autodidatta completo.

Re: Sviluppo programmi/giochi

#6
Io personalmente ne voglio fare una carriera tant'è che mi sono iscritto appositamente a Ing. del Software e a Marzo vado per il secondo anno :sisi: (su cinque D:).
Sono uscito dall'ITIS come perito informatico (in realtà senza un obiettivo specifico nel campo) e da 4 anni a questa parte sono stato sempre dietro a Unity; poco tempo fa però sono passato ad Unreal Engine perché lo ritengo un programma più solido e attrezzato dell'altro, in più mi dà la possibilità di passare da C# a C++ (riadattato ma rimane C++ :m1a1:) che sicuramente mi rende anche più qualificato.
La complessità del nostro progetto mi ha aiutato a migliorare le mie capacità con l'ideazione di algoritmi, il Code Design e in generale la programmazione.
Ormai non credo sentirei una grande soddisfazione a portare a termine un progetto medio piccolo anche se mi aiuterebbe a imparare tutta la parte di shipping e marketing del prodotto

Il progetto che stiamo portando avanti è sulla linea degli Immersive Sim, questa pagina lo spiega perfettamente:
https://www.giantbomb.com/immersive-sim/3015-5700/
Oltre a tutta la parte di programmazione c'è infatti anche quella di Game Design che a sua volta tira dietro il Level Design e un'altra infinità di cose, a livello di complessità grafica puntiamo ai giochi dell'era PS2\Xbox tralasciando tutte le limitazioni del caso (generalmente mancanza di AA e ombre dinamiche, risoluzione bassa etc.) perché quella onda "siamo indie e facciamo il low poly senza texture" non è per noi.
Per quanto riguarda la parte artistica io so maneggiare 3DS Max ma sto passando a Blender per non avere probemi di licenza, nel frattempo mi sono iscritto ad un corso gratuito di disegno sulla figura umana per poter abbozzare meglio i personaggi.
Il Sound Design e la musica fortunatamente abbiamo già chi li può fare.

Per condividere il materiale di studio e il GDD (Game Design Document) utilizziamo Google Drive mentre per organizzare i lavori facciamo uso di Trello che vi consiglio vivamente.

EDIT: Aggiungo che tu Repez potresti dare un occhio ai Blueprints su Unreal Engine 4, io personalmente ne farò un uso marginale ma ho visto un sacco di progettini tirati avanti solo con quelli. Prendili come una curiosità anche si ti avverto che l'UI di UE4 a primo impatto ti fa venire voglia di chiudere il programma tanto è pieno di cose (succedeva anche a me).

Re: Sviluppo programmi/giochi

#7
Anche io se riesco a farci una carriera non mi dispiacerebbe, l'attuale lavoro mi fa abbastanza schifo ( o me l'hanno fatto schifare) tanto che ho in piedi anche l'obiettivo di prendere una certificazione da sistemista.

Trello è una Kanban Board che ci permette di organizzare i task per persona e per fase di completamento. Questa ad esempio è una board pubblica su Trello
Immagine

Re: Sviluppo programmi/giochi

#8
MasterHalo 117 ha scritto:
01/03/2018, 23:28
Io ho iniziato a dedicarmi seriamente a sviluppare giochi esattamente tre anni fa, con un giochino in UE4 per una game jam (che battesimo di fuoco :m1a1:), non chiedetemi link di download perché voglio tenerlo nascosto.
Dopo aver capito la complessità che sta dietro UE4 ed essere rimasto deluso da Unity, ho ripiegato sul modding al momento in attesa di diventare un programmatore e modellatore migliore, pian piano.

La mia filosofia di game design generale è quella di Emmecì e Fefifox, niente lootbox / microtransazioni, niente prese per il culo, gioco pregnante di contenuto sbloccabile e con idee divertenti e creative (dire innovative sarebbe un'esagerazione IMHO). Altro motivo che mi spinge a sviluppare giochi o mod del genere è anche perché ho un sacco di tempo libero a causa della scarsità di giochi divertenti :m1a1:

Per quanto riguarda linguaggi, C++ a livello universitario e autodidatta, C# e un minimo di Lua da autodidatta completo.
Io il link te lo chiedo lo stesso :sisi:
:m1a1:

Seriamente, il modding mi è sempre piaciuto, ma l'ho anche sempre visto come un trampolino di lancio per diventare programmatori/sviluppatori. Da quello che ho capito tu per ora hai fatto il contrario giusto? Hai iniziato come sviluppatore per poi buttarti sul modding e la creazione di contenuti.



Fefifox ha scritto:
02/03/2018, 0:05
Io personalmente ne voglio fare una carriera tant'è che mi sono iscritto appositamente a Ing. del Software e a Marzo vado per il secondo anno :sisi: (su cinque D:).
Sono uscito dall'ITIS come perito informatico (in realtà senza un obiettivo specifico nel campo) e da 4 anni a questa parte sono stato sempre dietro a Unity; poco tempo fa però sono passato ad Unreal Engine perché lo ritengo un programma più solido e attrezzato dell'altro, in più mi dà la possibilità di passare da C# a C++ (riadattato ma rimane C++ :m1a1:) che sicuramente mi rende anche più qualificato.
La complessità del nostro progetto mi ha aiutato a migliorare le mie capacità con l'ideazione di algoritmi, il Code Design e in generale la programmazione.
Ormai non credo sentirei una grande soddisfazione a portare a termine un progetto medio piccolo anche se mi aiuterebbe a imparare tutta la parte di shipping e marketing del prodotto

Il progetto che stiamo portando avanti è sulla linea degli Immersive Sim, questa pagina lo spiega perfettamente:
https://www.giantbomb.com/immersive-sim/3015-5700/
Oltre a tutta la parte di programmazione c'è infatti anche quella di Game Design che a sua volta tira dietro il Level Design e un'altra infinità di cose, a livello di complessità grafica puntiamo ai giochi dell'era PS2\Xbox tralasciando tutte le limitazioni del caso (generalmente mancanza di AA e ombre dinamiche, risoluzione bassa etc.) perché quella onda "siamo indie e facciamo il low poly senza texture" non è per noi.
Per quanto riguarda la parte artistica io so maneggiare 3DS Max ma sto passando a Blender per non avere probemi di licenza, nel frattempo mi sono iscritto ad un corso gratuito di disegno sulla figura umana per poter abbozzare meglio i personaggi.
Il Sound Design e la musica fortunatamente abbiamo già chi li può fare.

Per condividere il materiale di studio e il GDD (Game Design Document) utilizziamo Google Drive mentre per organizzare i lavori facciamo uso di Trello che vi consiglio vivamente.

EDIT: Aggiungo che tu Repez potresti dare un occhio ai Blueprints su Unreal Engine 4, io personalmente ne farò un uso marginale ma ho visto un sacco di progettini tirati avanti solo con quelli. Prendili come una curiosità anche si ti avverto che l'UI di UE4 a primo impatto ti fa venire voglia di chiudere il programma tanto è pieno di cose (succedeva anche a me).
Sicuramente la tua (e quella di Emmeci) conoscenza in ambito sviluppo software è mille mila volte più grande della mia, non lo metto in dubbio.
Il mio consiglio sullo sviluppo di un piccolo progetto era anche per darvi dritte su tutto ciò che ruota attorno al distribuire un prodotto, che è difficile tanto quasi che crearlo.
Se vuoi vendere qualcosa devi avere una campagna marketing che funziona, creare dei bei trailer, saper vendere il tuo gioco.
Inoltre, in caso di vendita, inizieranno ad arrivare dei ricavi, che potranno essere investiti per rendere il progetto principale ancora più bello e ambizioso ;)
Oltre al fatto che nel mentre svilupperete conoscenze e abilità che per forza di cose non potreste avere al momento. Appunto, se guardate l'episodio 0 e l'episodio 1 del mio rpg noterete differenze incredibili, ma ne noterete ancora di più tra l'episodio 1 e l'ep2 quando uscirà, perchè è molto più figo ancora :m1a1:

(programmare un gioco 3D è il mio sogno da sempre, in ogni caso)


Emmeci ha scritto:
02/03/2018, 9:27
Anche io se riesco a farci una carriera non mi dispiacerebbe, l'attuale lavoro mi fa abbastanza schifo ( o me l'hanno fatto schifare) tanto che ho in piedi anche l'obiettivo di prendere una certificazione da sistemista.

Trello è una Kanban Board che ci permette di organizzare i task per persona e per fase di completamento. Questa ad esempio è una board pubblica su Trello
Eh, vendere giochi/programmi per campare è il mio sogno da sempre, ho intenzione di creare qualcosa di totalmente originale terminato lo sviluppo di Halo the RPG ep2, quindi spero anche di poterci guadagnare qualcosa vendendolo :sisi:
Immagine

DOWNLOAD -> Halo: The RPG Episodio 0 | 1 | 2

Vietato rispondere ai messaggi di moderazione in verde e grassetto.
Per chiarimenti contattare lo staff in privato.
cron