Re: Astronomia

#81
<blockquote class="ipsBlockquote">
 
L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha diffuso un cortometraggio di circa 7 minuti intitolato “Ambition”, realizzato insieme allo studio grafico polacco Platige Image, girato in Islanda, diretto da Tomek Bagiński e interpretato da Aidan Gillen (“Game of Thrones”, “The Wire”) e Aisling Franciosi. I due protagonisti della storia si trovano su un pianeta extraterrestre e discutono di alcuni temi come la presenza di acqua sui pianeti e l’origine della vita, che sono anche alcuni degli argomenti al centro della missione della sonda Rosetta, spedita dall’ESA verso la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko per studiarne le caratteristiche. Secondo diverse teorie, infatti, le comete aiutarono a portare l’acqua sul nostro pianeta, e forse anche gli ingredienti necessari per formare la vita.
</blockquote>
https://www.youtube.com/watch?v=H08tGjXNHO4
 
https://www.youtube.com/watch?v=IiEjQSNUiG4
Immagine

Re: Astronomia

#82
Oggi l'umanità è un po' più stupida. È morto Stephen Hawking. :'(
So full of hate were our eyes
That none of us could see
Our war would yield countless dead
But never victory

So let us cast arms aside
And like discard our wrath
Thou, in faith, will keep us safe
Whilst we find the path

Re: Astronomia

#85
se non c'era lui i buchi neri magari erano ancora un mistero intellegibile come un tempo, ha reso più comprensibile la singolarità di Einstein e ampliato e avvicinato la fisica normale con la fisica quantistica con la teoria del tutto, non raggiunta ovviamente ma forse non è nemmeno possibile per un concetto di censura cosmica che eliminerebbe alcuni fenomeni della fisica teorica.
Il genere umano attende un'altro Hawking epr completare alcune teorie.
Immagine

Re: Astronomia

#86
Io non so davvero che dire, se n'è andata una leggenda della storia dell'umanità e un mio personale "eroe". Mi ritengo estremamente fortunata per aver vissuto nella sua stessa epoca.

Vorrei avere anche solo un quarto della sua personalità. Non tanto per la sua mente brillante o la sua ironia pungente, ma per il suo coraggio: non si è fatto spaventare dalla SLA e nemmeno dal giudizio della comunità scientifica, è andato avanti per la sua strada nonostante le avversità e solo per questo gli farei un camion di medaglie. Ha lottato con tutte le sue forze per amor della scienza e non riesco nemmeno lontanamente a immaginare cosa debba aver passato con la sua terribile malattia. Il suo corpo era diventato una prigione, ma la sua mente era libera nella vastità del "tutto".

Ci ha ricordato, con il suo lavoro e la sua voglia di scoprire, che non dovremmo avere paura del buio. Il buio dell'incertezza della vita, il buio della malattia e della morte, il buio dell'ignoranza. Tutti hanno il diritto di sapere e capire, ne era assolutamente convinto e si è impegnato davvero tanto per riuscirci, ispirando generazioni di futuri scienziati, fisici, matematici, ricercatori, ecc.; in altre parole, era alla ricerca della spiegazione di tutto, per tutti.

Senza di lui avremmo ancora molto, molto da fare nella strada della conoscenza. L'universo è un luogo oscuro, misterioso e che ancora ha tantissimo da mostrare ai nostri occhi; grazie a quest'uomo, oggi possiamo affrontare questo lungo cammino con una luce più radiosa, sfidando il buio con più coraggio di prima. Non solo tra le stelle. Ci ha passato il suo testimone e sta a noi ora.

Ho visto il film dedicato alla sua vita, La Teoria del Tutto, e lo consiglio un sacco per capire meglio chi era questa persona, non tanto come scienziato, ma come essere umano, con i suoi successi, fallimenti, momenti felici e altri tristi.
Dio se mi mancherà. Grazie, Stephen.
Dovrebbero ricoverarmi. Per "dramma cranico".

Immagine

Re: Astronomia

#87
Cit.
"Einstein [...] sbagliò quando disse: «Dio non gioca a dadi». La considerazione dei buchi neri suggerisce infatti non solo che Dio gioca a dadi, ma che a volte ci confonda gettandoli dove non li si può vedere."
"Il più grande nemico della conoscenza non è l'ignoranza, è l'illusione della conoscenza."
Stephen Hawking
Immagine

Re: Astronomia

#88
Domani sera, verso quest'ora, osservate l'eclissi di Luna più intensa del secolo, con vicino Marte nel suo punto meno distante dalla Terra, sarà di colore rosso anch'esso.
Quindi all'imbrunire occhi al cielo, non mentre guidate...
Immagine

Re: Astronomia

#90
Non odiatemi.

Non solo mi son goduta l'intera eclissi perfettamente visibile felicemente appollaiata in un bar sul molo, spiegando ad amici l'intera fase e roba varia, ma mi sono anche guardata Marte, Giove, Saturno e la Luna stessa con i telescopi dei volontari presenti (sorvoliamo sulla fila). Anche se in realtà, Giove e Saturno li avevo già osservati un paio di mesi fa da un osservatorio da qualche parte tra i monti Emiliani (due ore e mezza per arrivare, 15°, umidità del 90%, una strada sterrata da salire forti di una Fiat Punto a metano, un freddo cane, strani animali che fanno versi - si sospetta velociraptor), assieme a un ammasso di stelle di cui mi sfugge il nome ora. Oh, si, si vedevano le varie fasce di Giove e gli anelli di Saturno.
Io e un amico guardavamo la gente che faceva foto ALL'OBIETTIVO con un certo disappunto. Qualche bambino ha smanacciato e i poveri volontari ricalibravano di continuo.

Ora voglio un telescopio che non saprei comunque usare (grazie lo stesso, gigio anonimo emiliano, per aver cercato di insegnarmi come fare)... non ho i soldi o lo spazio per farlo. XD
Dovrebbero ricoverarmi. Per "dramma cranico".

Immagine
cron